Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione

«Solo un cieco può negare che nella Chiesa ci sia grande confusione», ha dichiarato il 14 gennaio scorso a IlFoglio il Cardinale Carlo Caffarra, arcivescovo emerito di Bologna e uno dei quattro porporati che ha firmato la lettera inviata al Papa per chiedergli chiarimenti in relazione ad Amoris laetitia, un documento che, per forza di cose, sta dividendo i pastori della Chiesa: «Esiste per noi cardinali il dovere grave di consigliare il Papa nel governo della Chiesa. È un dovere, e i doveri obbligano […]. In questi mesi sta accadendo che sulle stesse questioni fondamentali riguardanti l’economia sacramentale (matrimonio, confessione ed eucaristia) e la vita cristiana, alcuni vescovi hanno detto A, altri hanno detto il contrario di A. Con l’intenzione di interpretare bene gli stessi testi».

Con l’esortazione post-sinodale Amoris laetitia, in particolare ai paragrafi che vanno dal numero 300 al 305 e la nota n. 351, «si trova la conferma di una svolta non solo pastorale bensì anche dottrinale», così come hanno ormai evidenziato diverse personalità della Chiesa. Già in precedenza il Cardinale Carlo Caffarra, autorevole teologo moralista, aveva denunciato il pericolo della crescente confusione dottrinale intorno alle categorie teologiche fondamentali della coscienza cristiana: (cfr Inscindibili. Giustizia, verità, misericordia: se mancano le prime due, l’ultima non è tale, a cura di Giuseppe Possedoni, con interventi di  Nicola Bux, Carlo Caffarra e Antonio Livi)

La necessità di ri-orientare le coscienze dei fedeli cattolici in questa situazione pastorale che potremmo definire “liquida” (è il termine divenuto di moda dopo le analisi sociologiche di Zigmunt Bauman) è ben argomentata nel volume di Vari Autori Dogma e pastorale. L’ermeneutica del Magistero dal Vaticano II al Sinodo sulla famiglia, a cura di Antonio Livi, come anche nel saggio di Danilo Quinto, Disorientamento pastorale. La fallacia umanistica al posto della verità rivelata?, che contiene una Introduzione teologica, sempre di Antonio Livi. Entrambi questi due volumi sono pubblicati dalla nostra Casa Editrice nella collana “Ermeneutica teologica”.

Read More

Lascia una Risposta

*